Epossipoliestere

Verniciatura epossipoliestere realizzata grazie all’utilizzo di un mix di resine epossidiche e poliestere

Le vernici a polvere epossipoliestere costituiscono la categoria più diffusa sul mercato e si ottengono dal mix tra resine epossidiche di alta qualità e poliestere. La verniciatura a polvere che utilizza polveri epossidiche o poliesteri possiede eccellenti proprietà anticorrosive e consente di ottenere un’ampia gamma di finiture ed effetti.
Si è arrivati a questa lavorazione con lo scopo di attribuire alla verniciatura epossidica una maggiore resistenza ai raggi UV ottenendo un prodotto più completo e competitivo. Si tratta, inoltre, di un tipo di verniciatura ecologicamente vantaggioso, perché riduce i rischi per l’ambiente, oltre che per i lavoratori.

IMPIEGO

La verniciatura a polvere epossipoliestere pu? essere considerata un tipo di finitura “universale” adatta a qualsiasi tipo di materiale da verniciare. Si tratta di un tipo di verniciatura assai versatile, ha molteplici utilizzi e soddisfa le esigenze più diverse nelle applicazioni sia industriali che architettoniche. Questo tipo di verniciatura è utilizzata, solo per fornire qualche esempio, per mobili da ufficio in metallo, scaffali, elettrodomestici, fornelli e cappe da cucina, articoli da campeggio, piastre riscaldanti, scaldabagno, utensili per la casa, macchine, armadi per computer e tutti gli oggetti di metallo ad uso interno.

VANTAGGI

A seconda del rapporto tra le resine si possono ottengono polveri con caratteristiche e prestazioni differenti. In generale, la verniciatura a polvere epossipoliestere ha eccellenti prestazioni per adesione, durezza, flessibilità ma anche una discreta resistenza ai raggi UVA. Altre caratteristiche interessanti sono l’ottima resistenza meccanica, buona resistenza agli agenti chimici e all’ingiallimento, maggiore tenuta della tinta ad alte temperature.